Napoli, 12 dicembre 2012

 

Napoli, 12 dicembre 2012

Sorveglianza, Prevenzione e Gestione delle Infezioni Ospedaliere
"Cost effective initiatives"

Nonostante l’elevato impatto, sia sociale che economico, dovuto alle infezioni ospedaliere, i sistemi di sorveglianza e di controllo e le azioni per ridurne gli effetti sono invece ancora piuttosto disomogenei da paese a paese e a livello nazionale, anche se negli ultimi anni sono stati messi a punto e implementati numerosi programmi. Gli studi indicano che è possibile prevenire circa il 30% delle infezioni ospedaliere, con conseguente abbassamento dei costi e miglioramento del servizio sanitario.

Per controllare e ridurre le infezioni ospedaliere, è necessario che le strutture agiscano su più fronti: attuazione di misure di prevenzione e controllo sulle strutture ospedaliere, sui presidi, sull’igiene del personale e dell’ambiente; individuazione di personale dedicato alla sorveglianza; attuazione di protocolli di sorveglianza attiva delle infezioni con conseguenti e adeguati flussi informativi per l’identificazione e quantificazione delle infezioni stesse; formazione del personale, soprattutto nelle aree critiche di terapia intensiva e chirurgica.

Negli Stati Uniti e nel nord Europa esistono sistemi di controllo e sorveglianza, mentre nel nostro paese non è ancora attivo un programma omogeneo e sistematico di sorveglianza nazionale.

Il razionale di questo evento formativo si basa sulla necessità di riunire le figure professionali coinvolte nella gestione delle infezioni ospedaliere per analizzare le evidenze scientifiche e le raccomandazioni della letteratura internazionale, per esporre i dati epidemiologici e le procedure di prevenzione delle singole realtà ospedaliere, allo scopo ultimo di discutere, proporre ed elaborare un modello condiviso di sorveglianza attiva.

Programma Scientifico

 

 

buy iphone xs max cases online - clear case, Sitemap